Il giardino di Bama

Come raccogliere il basilico

mercoledì 12 luglio, 2017

Basilico | Il Giardino di Bama

Chi non ha almeno una piantina di basilico da usare fresco nelle proprie ricette? È un piacere vederlo crescere rigoglioso e fare tante foglie profumate. E ha bisogno di così poco: tanto sole e acqua regolare.

Quando desideriamo utilizzarne le foglie, iniziamo sempre col prendere la cima. Si spezza facilmente con le dita e non servono le forbici. Non temiamo con questo di limitare lo sviluppo della pianta; cimandola tende a produrre nuovi fusti e a ingrandire le foglie rimanenti. Inoltre, cimandola, impediamo che faccia il fiore cosa che fa invecchiare la pianta in poche settimane. Inoltre, se prendiamo delle foglie grandi (quelle alla base sono le più grandi) non prendiamone mai per più del 50% di quelle disponibili o indeboliremmo la pianta che faticherebbe a riprendersi.

Se desideriamo raccoglierlo tutto per conservarlo, facciamolo al mattino presto, quando gli oli essenziali sono maggiormente presenti nelle foglie. Laviamolo e congeliamolo subito: se, invece dei sacchetti, usiamo una scatola di polistirolo (quelle che si usano per i gelati) ed evitiamo di premerlo, le foglie congeleranno e rimarranno più facilmente disponibili per lungo tempo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>